This slideshow requires JavaScript.

Graziana Calabrese si mette in gioco e diventa Art Director di questa catena di ristoranti, non solo restaurant designer ma cura anche l’immagine generale dei locali, dai menù alla grafica.

Progetta il concept dei ristoranti che verranno poi replicati nelle varie località tra cui Londra e New York. Sceglie i materiali tipici da utilizzare, disegna il bancone, i tavoli, le lampade e tutti i dettagli del ristorante.

Pulia è un concept di food basato sulla cucina pugliese, già aperto a Londra e con prossime aperture a New York, viene qui realizzato nella versione milanese, dal gusto rivisitato in chiave più contemporanea.

Il cliente voleva rappresentare al massimo l’idea di pugliesità, attraverso l’uso di pietra leccese, del legno di ulivo, dei tessuti e texture tradizionali. Anche le forme sono pugliesi, le lampade a forma di trullo rivestite in gesso sono state studiate ad hoc per il concept di questi locali.

I tesori del mare, le ricchezze della terra, il potere del sole e le cure del vento, la Puglia si nutre di energie naturali che danno vita a sapori inconfondibili.
E’ da questi retaggi che nasce Pulia. “Nella frenesia eclettica della città volevo ricreare un luogo dove sentirsi a casa, nel calore rassicurante della tradizione, per riscoprire le proprie radici e ritrovare il sapore autentico delle terre di Puglia” Questa l’idea di Graziana Calabrese, art director di Pulia: un luogo dove mangiare significa condividere, dove i profumi della cucina rievocano antichi ricordi, il sorriso si specchia in
una bottiglia di olio e le orecchiette hanno il sapore del grano lavorato a mano. Un concept dalla mission chiara: portare il calore dell’anima pugliese in tutto il mondo! Prende vita così una catena di store ristoranti, ambasciatori dell’arte gastronomica pugliese, già attiva a Londra vicino al London Bridge, a Milano in zona Navigli, e ora anche nella nuova sede in Via Silvio Pellico 4, a due passi dal Duomo di Milano. La nuova
location si fa in quattro: quattro aree, caffè, cucina, pizzeria, ristorante… quattro modi di vivere l’essenza pugliese!

La Puglia non è solo nei piatti magistralmente realizzati ma anche nell’interior style, attentamente studiato per “trasmettere il vero feeling pugliese” e farne
vivere simboli e significati reconditi attraverso gli occhi dell’architetto Graziana Calabrese, perché l’essenza di un cibo si sente nel suo luogo.
Una ricercatezza di materiali e forme, elementi identitari che si reinventano e riscoprono nuove utilità e funzionalità. Gli antichi setacci diventano complementi di luce, le foglie di vite sono in metallo, e gli agglomerati di trulli ispirano le lampade.

La Puglia è nei dettagli: nel pregiato pavimento in pietra leccese, nelle corde intrecciate delle sedute che richiamano il raccolto del grano, nei pumi rossi che colorano l’ambiente di buoni auspici. “La convivialità e l’accoglienza sono caratteri distintivi dei pugliesi” ricorda l’architetto Calabrese. Ed è così che il visitatore pugliese viene accolto da un grande tavolo in legno d’ulivo, a
sottolineare che “la condivisione” è un valore fondamentale, e un trono d’ulivo a capotavola. “Il capotavola è IL posto per antonomasia, riservato all’ospite più importante, che viene servito sempre per primo e dove non manca mai il vino”.

Già dall’ingresso, l’ambiente esprime un’accoglienza dalla nobile simbologia, che
racconta come “l’ospite di Pulia è sempre quello con il posto a capotavola”.

Il progetto del ristorante di Milano rispecchia il nuovo concept della catena di locali, un esempio di food retail design che combina molte realtà differenti all’interno dello stesso locale, infatti l’interior designer ha progettato e realizzato la parte bar, la bakery, la pizzeria, una grande cucina a vista e infine l’area ristorante che si sviluppa in due sale completamente diverse.

 

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s