La pietra pugliese e la lavorazione intrecciata del cestino hanno un denominatore comune: la terra di provenienza.
Dall’incontro di queste due identità nasce Spiga, una poltrona che fa parte di una linea
di arredo. L’idea progettuale è di Graziana Calabrese, interior e product designer

05

Spiga, disegnata da Graziana Calabrese, interior e product designer pugliese con base
a Milano, è una poltrona che fa parte di una linea di arredi e accessori che prende il
nome di T’intreccio. Il concept si basa sulla trama di un cestino che scalfisce la pietra
pugliese: è l’incontro di due identità con caratteristiche molto diverse, la pietra e l’intreccio del cestino, che hanno in comune le stesse origini, la Puglia.
L’idea nasce dalla volontà di rinnovare l’immagine troppo austera della pietra tradizionale, relegata unicamente al ruolo di finitura di pavimenti o pareti, realizzando
sulla superficie una texture che ne cambia l’aspetto e la rende ornamento per qualsiasi
tipo di arredo o accessorio. Ne deriva un nuovo modo di progettare con la pietra,
dandole una connotazione contemporanea, elegante e di design.

 

La pietra pugliese di colore beige, porosa e facile da lavorare, viene quindi incisa
e intagliata in modo da far emergere la texture dell’intreccio che diventa una decorazione superficiale.
Questo nuovo aspetto della lastra la rende decorativa, più sfruttabile e applicabile su
qualsiasi superficie. Può essere utilizzata come rivestimento di lampade e tavoli;
interessante è anche l’abbinamento con l’arredo bagno: ad esempio, può diventare
il rivestimento esterno di vasche da bagno o di mobili lavabo, addirittura può essere
applicata come decorazione di strutture per imbottiti, poltrone e divani, rendendo
ancora più innovativo l’utilizzo di questo materiale.
T’intreccio è quindi la storia di un amore tra la trama ondeggiante e la pietra dura,
che insieme creano un nuovo modo di essere decorazione e rivestimento in stile
pugliese.

 

La poltrona Spiga è l’esempio di come si possa realizzare un incontro tra la dura
pietra e la poltrona, oggetto di relax per eccellenza. Siamo di fronte a un utilizzo
di materiali tradizionali e preziosi resi in forma leggera, elegante e dal gusto contemporaneo.
É realizzata con struttura in ferro brunito, rivestimento interno in noce canaletto,
cuscini in pelle, rivestimento dei fianchi in pietra leccese intagliata con texture
spigata. Spiga diventa così un oggetto unico, elegante e dal design leggero.
La poltrona è stata selezionata e presentata al Salone del Mobile 2017 nell’esposizione
Puglia Crossing Identities, promossa dalla regione Puglia, in collaborazione con Adi,
l’Associazione per il disegno industriale (sezione Puglia e Basilicata), Politecnico di
Bari e i distretti produttivi Puglia Creativa e Legno Arredo Pugliese.

pubblicazionepubblicazione2

The idea born from the desire to renovate the image too austere and traditional of the stone, used only for wall and floor finishing, creating a texture on the surface that changes the appearance of flat, making it smooth and round.

The result is a new way of designing with stone, giving it a contemporary connotation and elegant design.

The Apulian stone in beige color, porous and easy to work, is then incised and carved to bring out the texture that becomes a surface decoration.

This new aspect of the slab, making it decorative, more usable and applicable to any surface.

From this new kind of decoration, I realized Spiga! Very elegant, nice and slim armchair in stone, the difficulty was in making a stone chair aesthetically and actually lighter as well as decoratively elegant … I must say that we have succeeded!

 

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s